Molti studenti usano la seguente routine pratica de piano forte

0
87

Molti studenti usano la seguente routine pratica de piano forteIn primo luogo, scale di pratica o esercizi tecnici fino a quando le dita sono limbered up. Continuare questo per 30 minuti o più se avete tempo, per migliorare la tecnica soprattutto utilizzando esercizi come la serie Hanon.
Poi prendi un nuovo pezzo di musica e leggilo lentamente per una o due pagine, suonando con attenzione entrambe le mani insieme, a partire dall’inizio. Questo gioco lento viene ripetuto fino a quando può essere eseguito ragionevolmente bene e poi viene gradualmente accelerato fino a raggiungere la velocità finale. Un metronomo potrebbe essere usato per questa graduale accelerazione.
Alla fine di un allenamento di due ore, le dita stanno volando, in modo che gli studenti possono giocare il più velocemente possibile e godere l’esperienza prima di smettere. Dopo tutto, sono stanchi di praticare in modo che possano rilassarsi, suonare il cuore a tutta velocità; questo è il momento di godersi la musica!
Una volta che il pezzo può essere suonato in modo soddisfacente, memorizzarlo e praticare “fino a quando la musica è nelle mani”.

migliori tecniche di pianoforte

Il giorno del saggio o della lezione, praticate il pezzo a velocità corretta (o più veloce!) più volte possibile per assicurarsi che sia in condizioni ottimali. Questa è l’ultima occasione; ovviamente, più pratica, meglio è.
Ogni passo di questa procedura è sbagliato! Quanto sopra garantisce quasi che gli studenti non progrediranno oltre il livello intermedio anche se praticano più ore al giorno. Per esempio, questo metodo non dice nulla agli studenti su cosa fare quando hanno colpito un passaggio impossibile, se non per continuare a ripetere, a volte per tutta la vita, senza una chiara idea di quando o come la tecnica necessaria sarà acquisita. Questo metodo lascia il compito di imparare a suonare il pianoforte completamente allo studente. Inoltre, la musica uscirà allo scoperto durante il recital e flub inaspettati saranno quasi inevitabili. Tutto questo lo capirai non appena leggerai i metodi più efficienti descritti di seguito.migliori tecniche di pianoforte

La mancanza di progressi è il motivo principale per cui così tanti studenti abbandonano il pianoforte. Gli studenti, soprattutto i giovani, sono intelligenti; perché lavorare come uno schiavo e non imparare nulla? Premiate gli studenti e otterrete più dedizione di quanto qualsiasi insegnante potrebbe desiderare. Puoi essere un medico, uno scienziato, un avvocato, un atleta, o qualsiasi cosa tu voglia, e diventare comunque un buon pianista. Questo perché ci sono metodi che ti permettono di acquisire rapidamente la tecnica, come vedremo presto.

Si noti che la prassi di cui sopra è un metodo “intuitivo” (o “istintivo”). Se una persona di intelligenza media fosse stata abbandonata su un’isola con un pianoforte e avesse deciso di praticare, quella persona probabilmente avrebbe escogitato un metodo di pratica come quello di cui sopra. Cioè, un insegnante che insegna questo tipo di routine pratica non sta insegnando nulla – il metodo è intuitivo. Quando ho iniziato a compilare le “corrette procedure di apprendimento” di questo libro, sono stato colpito più da quanto anti-intuitivo molti di loro erano. Spiegherò più tardi perché sono così contro-intuitivi, ma questo offre la migliore spiegazione per il perché così tanti insegnanti utilizzano l’approccio intuitivo. Questi insegnanti non hanno mai imparato i metodi corretti e quindi gravitano naturalmente ai metodi intuitivi.

Il problema dei metodi contro-intuitivi è che sono più difficili da adottare di quelli intuitivi; il vostro cervello vi dice costantemente che non sono giusti e di tornare a quelli intuitivi. Questo messaggio del cervello può diventare irresistibile poco prima di una lezione o di un recital – prova a dire agli studenti (disinformati) di non godere di giocare i loro pezzi finiti prima di lasciare la pratica, o non di over-practice il giorno del recital! Non sono solo gli studenti o gli insegnanti. Sono anche i genitori o gli amici con buone intenzioni che influenzano la routine pratica dei giovani studenti. I genitori che non sono informati costringeranno sempre i loro figli ad usare i metodi intuitivi. Questo è un motivo per cui i buoni insegnanti chiedono sempre ai genitori di accompagnare i loro figli alle lezioni. Se i genitori non sono informati, vi è una garanzia virtuale che costringeranno gli studenti ad usare metodi che sono in diretta contraddizione con le istruzioni dell’insegnante.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here