Che Cos’è la tecnica del pianoforte?

0
78

Che Cos'è la tecnica del pianoforte?Dobbiamo capire quale tecnica è perché non comprendere la tecnica porta a metodi di pratica scorretti. Ancora più importante, una corretta comprensione può aiutarci a sviluppare metodi di pratica corretti. Il malinteso più comune è che la tecnica è una destrezza ereditaria delle dita. Non è. L’innata destrezza di pianisti esperti e gente comune non è poi così diversa. Ciò significa che praticamente chiunque può imparare a suonare bene il piano. Ci sono numerosi esempi di persone con handicap mentali con coordinamento limitato che esibiscono un talento musicale incredibile (savant). Sfortunatamente, molti di noi sono molto più abili ma non riescono a gestire i passaggi musicali a causa della mancanza di alcune informazioni semplici ma critiche. L’acquisizione della tecnica è principalmente un processo di sviluppo del cervello / dei nervi, non dello sviluppo della forza delle dita.

La tecnica è la capacità di eseguire un numero di zillion diversi passaggi per pianoforte; quindi non è destrezza, ma un insieme di molte abilità. La cosa meravigliosa della tecnica del pianoforte, e il messaggio più importante di questo libro, è che le abilità del pianoforte possono essere apprese in breve tempo, se vengono applicate le corrette procedure di apprendimento. Queste abilità sono acquisite in due fasi:

Scoprire come muovere le dita, le mani, le braccia ecc

Condizionare cervello, nervi e muscoli per eseguirli con facilità e controllo
Molti studenti pensano alla pratica del pianoforte come ore di ginnastica ritmica perché non hanno mai insegnato la corretta definizione della tecnica. La realtà è che stai migliorando il tuo cervello quando impari il piano! In realtà ti stai rendendo più intelligente e migliorando la tua memoria; questo è il motivo per cui apprendere correttamente il piano ha così tanti vantaggi, come il successo a scuola, la capacità di affrontare meglio i problemi quotidiani e la capacità di conservare la memoria più a lungo con l’avanzare dell’età. Questo è il motivo per cui la memorizzazione è una parte inseparabile dell’acquisizione della tecnica.

Dobbiamo capire la nostra anatomia e imparare come scoprire e acquisire la tecnica corretta. Questo risulta essere un compito quasi impossibile per il cervello umano medio a meno che non dedichi tutta la tua vita ad esso fin dall’infanzia. Anche allora, la maggior parte non avrà successo. Il motivo è che, senza un’adeguata istruzione, il pianista deve scoprire i movimenti corretti, ecc., Per tentativi ed errori. Devi dipendere dalla piccola probabilità che, mentre provi a giocare quel passaggio difficile più velocemente, la tua mano incespica accidentalmente su un movimento che funziona. Se sei sfortunato, la tua mano non scopre mai il movimento e sei bloccato per sempre, un fenomeno chiamato “speed wall”. La maggior parte degli studenti di pianoforte all’inizio non ha la più pallida idea dei complessi movimenti che le dita, le mani e le braccia possono eseguire. Fortunatamente, i molti geni che ci hanno preceduto hanno fatto la maggior parte delle scoperte utili (altrimenti, non sarebbero state così grandi interpreti) che hanno portato a metodi di allenamento efficienti.

Un altro equivoco sulla tecnica è che una volta che le dita diventano sufficientemente abili, puoi suonare qualsiasi cosa. Quasi ogni passaggio diverso è una nuova avventura; deve essere di nuovo appreso. I pianisti esperti sembrano essere in grado di suonare praticamente su qualsiasi cosa perché:

Hanno praticato tutte le cose che incontri frequentementeScoprire come muovere le dita, le mani, le braccia ecc
Sanno imparare nuove cose molto velocemente
Esistono grandi classi di passaggi, come le scale, che appaiono frequentemente; la conoscenza di come giocare questi copra porzioni significative della maggior parte delle composizioni. Ma ancora più importante, ci sono soluzioni generali per grandi classi di problemi e soluzioni specifiche per problemi specifici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here