8423

albums/8423Per la maggior parte delle persone, la musica è una forma di auto-espressione. La musica ci aiuta a dare un senso a quello che proviamo quando non riusciamo a trovare le parole giuste da dire. Heck, il nostro bisogno di auto-espressione è diventato un business in espansione per i siti di streaming musicale come Spotify che hanno curato una playlist per ogni attività che c’è: pomiciare, lunghi dischi, throwbacks, anche camminare al centro commerciale. E ‘ diventata parte del nostro quotidiano soprattutto perché rende sopportabili gli stress, se non piacevoli.

Ma la musica e ‘ piu ‘ profonda di un immediato sollievo dallo stress. Per alcuni, imparare la musica può anche essere una forma di guarigione.  Come le lezioni di pianoforte NYC/NJ, funziona in diversi modi per rispondere a diverse esigenze. Al suo centro, l’ascolto di musica a forte ritmo dà una spinta endorfina e migliora la respirazione e la frequenza cardiaca. Rilassa non solo la mente, ma anche i muscoli tesi che inconsciamente stringiamo quando siamo sotto stress.

Questa terapia ha un approccio piuttosto olistico. Suonando le giuste melodie, il terapeuta intende toccare le nostre fragilità psicologiche, spirituali, mentali e fisiche per guarire le nostre ferite visibili e invisibili. Numerosi studi hanno dimostrato la sua efficacia nelle seguenti condizioni:

Terapia musicale prenatale

Devi aver visto delle foto che galleggiavano intorno a una donna incinta con le cuffie sul pancione. All’inizio del secondo trimestre di gravidanza, la struttura dell’orecchio del feto è già completamente sviluppata, il che significa che possono già rispondere agli stimoli uditivi. A 26 settimane di gestazione, il battito del feto puo ‘ gia ‘ rispondere ai suoni fuori dall’utero. Presto a 33 anni, la loro respirazione può già adattarsi alla vibrazione della musica. E a 38 anni, possono già fare vari movimenti a seconda del tipo di musica che stanno ascoltando. Questa terapia è di solito offerta alle donne di assistere nello sviluppo del cervello del bambino prima della nascita e rafforzare il legame tra la madre e il bambino.

Terapia per neonati prematuri

Terapia per neonati prematuriIl suono familiare della voce della mamma insieme ad un certo ritmo musicale è stato dimostrato da numerosi studi clinici per stabilizzare la frequenza cardiaca e la respirazione di un bambino preemie. Inoltre, un bambino nato a 37 settimane di gestazione ha un rischio maggiore di ritardi nello sviluppo. Ascoltare la voce della loro mamma a questa età, sia in diretta che registrata, può migliorare il riflesso succhiante del bambino, il sonno, e il loro tempo di allerta “attivo”.

Terapia a base di musica per bambini con esigenze particolari

  • Ci sono diverse tecniche su come usare il potere della musica sui bambini con ritardi nello sviluppo.
  • Ma non importa l’approccio, la musica è spesso usata in pediatria perché è un’esperienza multisensoriale che stimola diverse parti del cervello in una sola volta.
  • Secondo la Neuroscienza cognitiva della musica, quando un bambino suona la musica, anche se è solo un semplice colpetto su una scrivania, i cortici sensoriali, prefrontali, uditivi, visivi e motori insieme con il cervelletto, l’amigdala e l’ippocampo si illuminano tutti in una volta.

Musica per L’Alzheimer e la demenza

La Music therapy è uno degli interventi più efficaci tra gli anziani che soffrono di declinazioni cognitive come la demenza e L’Alzheimer. È così ampiamente usato che solo in Canada, il 65% dei musicoterapisti lavora con questa popolazione. Secondo uno studio condotto da Alicia Ann Clair, Le persone affette da demenza presentano i seguenti benefici quando ascoltano musica: cambiamenti nell’espressione facciale e nella tensione, attività vocale, aumento del contatto visivo, e talvolta anche movimento fisico.

Musica nella riabilitazione fisica

Ascoltare musica può aiutare nella riabilitazione fisica facilitando il rilassamento, migliorando il coordinamento motorio, fornendo la motivazione per gli esercizi di movimento, sviluppando le capacità di comunicazione, e incoraggiando l’interazione sociale principalmente con il terapeuta. Ci sono diversi tipi di musica per soddisfare i propri obiettivi di trattamento. Ma che sia registrato o suonato dal vivo, la musica sicuramente aumenta la forza di volontà dei pazienti, dando loro l’energia di intraprendere piccoli compiti sulla strada per migliorare.

Music therapy per la gestione dello stress e dell’ansia

Lo Stress fa parte della vita, ma non ti uccidera ‘ se non lasci che ti prenda il sopravvento. Non è un segreto che la nostra incapacità di far fronte a stressanti esterni può aumentare le nostre possibilità di sviluppare malattie pericolose per la vita come l’ipertensione, malattie coronariche, problemi gastrointestinali, per citarne alcuni. Uno dei modi più economici per prevenire o affrontare queste circostanze inevitabili è ascoltare musica calmante. Per le persone con disturbi di stress e ansia, melodie morbide hanno dimostrato di fornire rilassamento e sfogo per l’espressione e migliorare le risposte del corpo.